Pubblicato il

Gusto e tradizione alla Marina

Gusto e tradizione alla Marina

CIVITAVECCHIA –

di FLAVIA BAZZANO

Presentato il cartellone del Festival dei Popoli. La manifestazione, a cura di Publiworld, con il contributo di Mecenate (società strumentale della Fondazione Ca.Ri.Civ.) e PortMobility, raccoglie le diverse iniziative che si terranno da lunedì e fino al 24 agosto prossimo. Protagonista assoluto il tradizionale Padellone che tornerà alla Marina, dall’11 al 16, con qualche novità, curato quest’anno dalla delegazione locale della Federazione Italiana Cuochi. «Nei menù del Padellone e di Ferragosto – ha spiegato l’assessore Enzo D’Antò – saranno presenti offerte per il pescato locale. Oltre a rispettare una tradizione, vogliamo dare risalto ai prodotti e ai cuochi della città». I ristoratori di Civitavecchia e dei comuni limitrofi potranno inoltre partecipare a ‘’Pizza in piazza’’, manifestazione gastronomica che si terrà dal 17 al 23 agosto. Per poter prenotare un proprio spazio espositivo basta telefonare al 3933315426. «Oltre al reparto ristorazione – ha aggiunto l’organizzatore Christian Viola, a cui in precedenza è stata affidata la manifestazione Expo Civitavecchia 2015 – ci saranno molti spettacoli. Un’esposizione di macchine d’epoca, l’esibizione di Edoardo Vianello e tante tribute band di artisti locali». In particolare Edoardo Vianello farà fare un tuffo indietro nel tempo con il suo cencerto del 12 agsoto, mentre il 16 si esibirà il ru-umorista Alberto Caiazza. Svelati poi in sede di conferenza stampa anche alcuni dettagli sui festeggiamenti di Ferragosto. Rispetto ai fuochi a mare, saranno privilegiati i fuochi d’artificio “in altezza” cioè quelli che raggiungono elevazioni di 70 mt (fuochi a terra) e 200 mt (fuochi in aria). Gran finale dell’intera manifestazione è la ‘’Festa del Cuoco di Civitavecchia’’ curato dalla sezione Federazione Italiana Cuochi di Civitavecchia, che si svolgerà il 24 agosto. «Ci stiamo battendo per far conoscere Civitavecchia e il suo pesce – ha dichiarato Carla Di Michele, presidente della sezione civitavecchiese della Federazione – ci saranno showcooking, alta cucina e un laboratorio dove i più piccoli potranno imparare a cucinare dolcetti».
Proprio sul pescato locale, lunedì verrà presentato il progetto finanziato dalla Regione Lazio con fondi europei attraverso i GAC – Gruppo Azione Costiera. L’obiettivo di promuovere e valorizzare la conoscenza e il consumo delle specie ittiche locali con particolare riferimento a quelle sotto utilizzate. Si tratta in totale di otto specie di pesci, scelte e classificate dall’Università della Tuscia. Diverse le attività. A partire da una campagna informativa rivolta alle scuole e anche agli operatori specializzati, primi tra tutti i ristoratori. A questi ultimi saranno forniti anche alcuni menù frutto del concorso di idee connesso all’iniziativa e al quale hanno partecipato gli alunni delle classi IV e V dell’Istituto Alberghiero, giudicati poi dai docenti della scuola e dagli esperti della Delegazione di Civitavecchia della Federazione Cuochi. Tutti i ristoranti che aderiranno all’iniziativa esporranno uno speciale bollino, il quale rimarrà anche dopo il termine del progetto. Previsti anche “show cooking” tematici, che saranno realizzati in tutte le città del litorale nord.

ULTIME NEWS