Pubblicato il

"L'incontro mi è stato richiesto più volte da Tidei"

"L'incontro mi è stato richiesto più volte da Tidei"

Il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci replica all’esponente del Pd Pietro Tidei. Il primo cittadino: «Se avessi voluto entrare nel partito mi sarei rivolto a esponenti nazionali o regionali»

CERVETERI – Dopo gli impegni dei due consigli comunali di mercoledì e giovedì, il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci commenta le dichiarazioni dell’esponente Pd Pietro Tidei in merito ad un confronto tenutosi nei primi mesi dell’anno. «Ci siamo visti in questi anni diverse volte con l’onorevole Pietro Tidei, e forse egli ricorda male – afferma Pascucci – L’incontro di cui parla mi è stato richiesto più volte da lui. Per questo con Tidei, come lui stesso conferma, abbiamo parlato di urbanistica proprio alla luce del suo ruolo all’incontro». Pascucci entra anche nel merito della parte politica dell’appuntamento tirata in ballo da Tidei nell’intervista rilasciata alla Provincia. «Con Tidei, persona che conosco da tempo – dichiara il Sindaco – è stato inevitabile parlare di politica e della situazione del Pd locale. Ho espresso a Tidei la mia vicinanza al Partito Democratico che ho sostenuto nelle ultime tornate elettorali». Per Pascucci però l’incontro non avrebbe avuto come scopo una trattativa sull’ingresso nel Pd.  «Se l’obiettivo dell’incontro fosse stato il mio ingresso nel Pd continua Pascucci – semmai mi sarei rapportato con esponenti nazionali o regionali della zona come ad esempio l’onorevole Marietta Tidei o l’onorevole Emiliano Minnucci, non l’avrei certo fatto con il consigliere Pietro Tidei che non mi risulta avere incarichi dirigenziali nel partito. E se le cose stessero come dice Tidei, mi si dovrebbe spiegare quale è il nesso tra l’entrare nel Pd e parlare di piano regolatore». Non è chiaro al momento se il circolo di Cerveteri fosse o meno a conoscenza di questo incontro, fatto del tutto anomalo nel momento in cui il confronto fosse stato di carattere politico.

ULTIME NEWS