Pubblicato il

Rieti, il via della Pisana per il rilancio della produzione

ROMA- «Con questa delibera la Regione tiene fede agli impegni e fa un passo avanti nell’azione a sostegno del rilancio del comparto produttivo reatino – ha dichiarato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti – L’approvazione delle linee guida dà seguito agli impegni presi nei mesi scorsi, al momento della sottoscrizione dell’accordo di programma per il Piano di Riconversione e Riqualificazione Industriale del Sistema Locale del Lavoro di Rieti e apre la strada al concretizzarsi degli interventi regionali. Interventi che, a partire dall’autunno, metteranno a disposizione del mondo produttivo del territorio 5 milioni di euro. Lo avevamo promesso e lo stiamo facendo: il lavoro per il rilancio industriale del territorio reatino va avanti’». «Le linee guida sono un passaggio fondamentale per permettere di liberare a breve importanti risorse a sostegno di investimenti, per la ricerca e l’innovazione tecnologica delle micro, piccole e medie imprese del reatino e per stimolare la nascita di startup – dichiara l’assessore regionale allo Sviluppo Economico e Attività Produttive, Guido Fabiani – Quelli dell’innovazione e del rilancio del manifatturiero sono temi centrali per lo sviluppo economico della regione e lo sono ancor di più per un territorio come quello di Rieti che solo ripensando a fondo il proprio sistema produttivo riuscirà a uscire dalla crisi e a indirizzarsi verso una crescita stabile». In dettaglio, le linee guida prevedono che, per la prima linea di intervento, dei 4,5 milioni di euro di contributo a fondo perduto, almeno 3 milioni siano destinati a imprese facenti parte dei settori considerati ‘’prioritari’’’, ossia il manifatturiero, l’artigianato di produzione e il comparto della ricettività (alberghiera ed extra alberghiera). Le linee guida fissano anche i criteri di premialità per la valutazione dei progetti: ad esempio saranno privilegiati, in generale, i programmi di investimento riguardanti le start-up e quelli che favoriranno l’incremento dell’occupazione, con la presenza fra i nuovi occupati di persone disoccupate da almeno 6 mesi o precedentemente occupate in un’impresa sita nel territorio del Sll di Rieti. Sono inoltre previsti criteri di premialità specifici per i settori industria/artigianato, turismo e servizi. Per quanto riguarda la seconda linea di intervento (per la quale saranno disponibili 500.000 euro), questa è finalizzata a sostenere l’accesso al credito per le imprese del territorio, riducendo il costo sostenuto.

ULTIME NEWS