Pubblicato il

Sfida tra Blasi e Catini

Sfida tra Blasi e Catini

ELEZIONI UNIVERSITA’ AGRARIA DI TARQUINIA. I due schieramenti verso l’ufficializzazione del candidato presidente. L’assessore uscente in quota Pd preferito a Ricci. Il giovane di centrodestra raccoglie ampia condivisione

TARQUINIA – Alberto Blasi e Manuel Catini. Con ogni probabilità saranno loro a sfidarsi per la carica di presidente dell’Università Agraria di Tarquinia, alle prossime elezioni del 25 ottobre. In un clima di trattative serrate, gli schieramenti e i partiti politici continuano gli incontri in vista della composizione delle liste. Il nome di Alberto Blasi, assessore uscente in quota Pd, ha ottenuto la maggioranza delle preferenze in sede di consultazione interna al partito, rispetto a quello di Daniele Ricci, peraltro già reduce da un tentativo di scalata a palazzo.  Secondo voci di corridoio la votazione di lunedì sera avrebbe sancito una forte spaccatura interna ai democrat, con una vittoria di Blasi di poco superiore a Ricci, e con il rischio che lo stesso Ricci possa decidere di non entrare a far parte della lista. In seno al centrodestra il giovane Manuel Catini, attuale consigliere d’opposizione in quota Forza Italia, si è invece da tempo detto pronto alla grande sfida – con tanto di progetto alla mano -, per la poltrona più alta di via Garibaldi, puntando sulla ricerca di una squadra vincente, anche in vista delle prossime elezioni comunali. Al momento, in seno al centrodestra, non sono emersi altri nomi, e la candidatura di Catini in queste ore avrebbe anche raccolto un’ampia condivisione. «Ho la convinzione di poter fare bene», afferma Catini reduce proprio da una riunione in cui martedì sera avrebbe ottenuto il placet dei suoi alleati.  Si attende invece ancora di capire le scelte che faranno le liste civiche e il Movimento Cinque stelle. Dai grillini, viste le buone performance delle ultime consultazioni tarquiniesi, ci si aspetta una presenza nella sfida per l’Agraria, ma è possibile anche che le liste civiche non resteranno a guardare. Nei mesi scorsi si parlava della possibile entrata in campo di Marco Tosoni, voci però mai confermate. Nel frattempo è caccia serrata sia nel centrodestra sia nel centrosinistra agli ultimi nomi a sostegno del candidato presidente. Nel giro di pochi giorni la quadratura del cerchio dovrebbe essere raggiunta. Non senza, per qualcuno, diversi mal di pancia. (a.r.)

ULTIME NEWS