Pubblicato il

Paliotta: «Denunceremo i teppisti»

Paliotta: «Denunceremo i teppisti»

Pugno duro dell’amministrazione contro chi danneggia i cartelli stradali. A rischio la sicurezza stradale soprattutto nelle arterie come l’Aurelia

LADISPOLI – Mentre i cittadini di Ladispoli chiedono a grande voce maggiore sicurezza sulle strade al fine di evitare incidenti, talvolta anche mortali, tornano nella città del litorale a colpire i vandali e a sradicare i cartelli stradali.

Atti di teppisti, sicuramente, non poco dannosi tuttavia alla circolazione e la viabilità.

Per questo ieri è stato necessario un intervento dell’amministrazione comunale di Ladispoli che ha voluto essere da monito a tutti coloro che staccano o imbrattano le indicazioni e i cartelli stradali.

«L’amministrazione comunale presenterà denuncia all’autorità giudiziaria contro i teppisti che da giorni stanno danneggiando e deturpando la segnaletica stradale sia sulla via Aurelia che sulla via Settevene Palo».

Questo è l’annuncio del sindaco Paliotta che ha spiegato come questi atti vandalici siano estremamente rischiosi per l’incolumità degli automobilisti e dei pedoni.

«Chi danneggia un cartello stradale – prosegue Paliotta – è doppiamente colpevole. Sia perché distrugge strutture pubbliche costringendo il comune a spendere denaro pubblico per sostituirle, sia perché imbrattare o rimuovere un segnale, ad esempio di stop, vuol dire causare incidenti e tamponamenti. Soprattutto su arterie di grande traffico veicolare come la statale Aurelia».

«Abbiamo chiesto al comando della polizia locale – continua il sindaco – di verificare se le telecamere di sicurezza abbiano ripreso gli autori degli episodi di teppismo che, se individuati, pagheranno a livello pecuniario e penale i loro gravi atti».

ULTIME NEWS