Pubblicato il

Un gruppo di lavoro sulle terme

Un gruppo di lavoro sulle terme

Il sindaco Cozzolino ha scritto alle banche per la cancellazione dell’ipoteca. L’idea è di proseguire il percorso avviato da Tidei

CIVITAVECCHIA – “Non vogliamo lasciare una cattedrale nel deserto”. Lo ha ribadito il sindaco Antonio Cozzolino durante l’ultimo consiglio comunale, indicando la strada che l’amministrazione comunale vuole percorrere per cercare di uscire dal pantano relativo all’impianto termale, prevedendo uno sviluppo reale del settore. Poco più di un mese fa il primo cittadino ha inviato alle banche la lettera per la cancellazione dell’ipoteca, prevista dalla transazione del 2002 tra Fallimento Terme Taurine e Comune di Civitavecchia, sui terreni ritornati al Comune. Richiesta che le passate amministrazioni non avevano mai fatto e che ha allungato ancora più i tempi di una vicenda biblica.

«Abbiamo inviato la lettera relativa a quelle aree che – ha spiegato Cozzolino – dovrebbero essere nella disponibilità del Comune, anche se ci sono contenziosi in corso: stiamo sollecitando in questi giorni la risposta da parte delle banche». L’idea è quella di proseguire il percorso avviato dall’amministrazione Tidei. «Quella cioè di ritirare le delibere – ha aggiunto – che in sostanza aggiravano il normale affidamento dei beni pubblici, con Moscherini che in pratica si era accordato in modo diretto con un soggetto privato».

Proprio il privato aveva poi fatto ricorso al Tar con il tribunale che, due mesi fa, si è espresso giudicando regolare la procedura avviata dall’amministrazione Tidei. «Il nostro obiettivo – ha proseguito il Sindaco – è quello di assegnare con evidenza pubblica quelle aree per portare avanti il discorso del complesso termale». Il prossimo passo sarà quello di costituire un gruppo di lavoro, composto per la maggior parte di esperti legali, per cercare di dare una svolta alla vicenda. «Se riusciamo a risolvere il problema delle terme a fine mandato – ha concluso Cozzolino – avremo fatto il miracolo».

ULTIME NEWS