Pubblicato il

Due vittorie per il Burò

Due vittorie per il Burò

I bianconeri nella ‘‘Corsa dei Somari in linea’’ hanno piazzato al 1° e 2° posto due asini: Bruno I e Bruno II Bagno di folla per la manifestazione promossa da Comune e Pro Loco

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – Tra due ali di folla si è disputata domenica pomeriggio ad Allumiere la tradizionale ‘‘Corsa dei somari in linea’’ che da sempre si svolge in onore della protettrice del paese, la Madonna delle Grazie e il Burò si è confermato campione piazzando ben due asini al primo e secondo posto. La manifestazione, promossa dal Comune di Allumiere in collaborazione con la Pro Loco, ha visto la partecipazione di ben 40 somari: al termine delle batterie sono saliti sui primi due gradini due asini del Burò: Bruno I e Bruno II (padre e figlio). Come sempre anche quest’anno è stata rispettata la tradizione della corsa dei somari in linea e ancora una volta si è potuto appurare che la gente ama questa manifestazione e sono tanti anche coloro che sono venuti ad Allumiere proprio per assistere a questa corsa. A partire dalle 18 si sono succedute le gare con la formula delle batterie a due ad eliminazione diretta su un tracciato in rettilineo lungo 120 metri su via Roma completamente ricoperta da uno spesso strato di tufo, lo stesso tipo di quello usato per il Palio. Anche per questa corsa, così come per il Palio, è stato operato un doppio transennamento per garantire la massima sicurezza del pubblico; da rilevare che, come era stato annunciato dal sindaco Augusto Battilocchio e dalla presidente della Pro Loco Tiziana Franceschini, sono state attuate tutte le precauzioni e i controlli per la salvaguardia del benessere animale. Le corse sono state al cardiopalma e la classifica finale ha visto al 4° posto il somaro Iturbe della Contrada Nona montato dal fantino Daniele Piermarini; 3° posto per l’altro asino rossoverde Scafroglia montato dal fantino ufficiale della Nona Daniele Dini detto ‘‘Bajetto’’. Al 2° posto Bruno II del Burò col fantino Andrea Morbidelli (lo stesso che ha portato il Cencio 2015 del Palio delle Contrade al Burò dopo 17 anni di digiuno). Vittoria, invece, per Bruno I sempre della Contrada Burò col fantino Paolo Fabi. A fare da voce a tutta la manifestazione la ‘‘voice’’ di Allumiere, Anna Pesce. Perfetta l’organizzazione dell’evento: l’assessore Angelo Superchi insieme alla Pro Loco, alla giunta Battilocchio e all’Agraria hanno organizzato ogni minimo dettaglio e tutto è andato bene. Ottimo anche il piano di sicurezza e viabilità grazie alla sinergia fra carabinieri, vigili urbani e Protezione Civile.

ULTIME NEWS