Pubblicato il

Fogna a cielo aperto in via del Gambero

Fogna a cielo aperto in via del Gambero

Protestano i residenti: «L’area diventata ricettacolo per topi». Presentata denuncia ai Carabinieri

SANTA MARINELLA – Da oltre otto mesi i residenti del quartiere di via Del Gambero, stanno convivendo con una fogna a cielo aperto che, oltre ad emanare un odore nauseabondo, ora è diventata ricettacolo di topi. Ieri mattina, infatti, uno degli abitanti, ha scorto un ratto uscire dalla buca ed è riuscito a ucciderlo. Per mostrare poi che la condotta fognante si sta rivelando un vero problema per gli abitanti della zona, ha immortalato il roditore per mandare un chiaro messaggio all’amministrazione comunale. «Sin dal febbraio scorso abbiamo fatto una segnalazione presso l’ufficio competente comunale che in questa strada si era aperta una buca che interessava una parte del manto bituminoso – dicono gli abitanti del luogo – nonostante ciò nessuno è intervenuto. Dobbiamo dire con una certa sincerità, che l’impiegato comunale aveva inviato un fax all’azienda che ha in appalto il servizio di riparazione e manutenzione sia delle fogne che delle condotte idriche, ma con scarsi risultati. Siamo di nuovo tornati nella sede comunale qualche mese dopo presentando una seconda richiesta di intervento, ma anche questa volta nessuno dell’Acea si è fatto vedere. A questo punto abbiamo deciso di rivolgerci ai Carabinieri e presentare una formale denuncia per questi mancati interventi obbligatori da parte di chi ha il compito di risolvere il problema. Prima c’era solo il discorso della puzza e del pericolo, che una parte del manto stradale potesse franare. Ora però c’è un problema di salute pubblica perché la presenza di ratti possono portare malattie gravi come la leptospirosi. Saranno quindi gli organi competenti a smuovere l’inerzia di chi ha il compito di riparare la rottura della fogna e non lo ha fatto».
Gi.Ba.

ULTIME NEWS