Pubblicato il

I rifiuti "viaggiano" in auto

I rifiuti "viaggiano" in auto

Oltre 120 i verbali elevati dalla Guardia Ecozoofila Nazionale da giugno ad oggi: conferimenti a San Gordiano e sull’Aurelia da parte di residenti dei comuni limitrofi. Per evitare di differenziare le buste vengono abbandonate a Civitavecchia ed i cassonetti sono pieni

CIVITAVECCHIA – Più volte è stata denunciata la situazione di sporcizia e di cassonetti stracolmi nei quartieri sud della città.
L’Aurelia e soprattutto San Gordiano sono le zone maggiormente interessate. È vero che il senso civico a volte scarseggia: basta farsi un giro per vedere quanti rifiuti, anche ingombranti, abbandonati nei diversi angoli della città, dal centro alle periferie.
Ma è altrettanto vero che esiste un fenomeno a cui, a quanto pare, l’amministrazione non è riuscita a porre un freno. E si tratta dei residenti dei comuni limitrofi, che da tempo hanno avviato la differenziata, che soprattutto la mattina si recano a Civitavecchia per lasciare i propri rifiuti ai cassonetti dell’indifferenziato.
Un problema, quindi, che non colpisce solo la collina, dove più volte i sindaci sono intervenuti per cercare di risolvere l’annoso problema, ma che si è trasferito anche a Civitavecchia.
I mezzi di Città Pulita che spesso non sono funzionanti, i rifiuti che arrivano dai comuni del comprensorio e l’incuria: un mix letale per Civitavecchia.
E i dati raccolti dalla Guardia Ecozoofila Nazionale confermano questo problema.
Per tutta l’estate – con l’entrata in vigore dell’ordinanza che fino al 30 settembre dispone il divieto assoluto di conferimento dei rifiuti dalle 6 del sabato alle 18 della domenica, consentendo il conferimento dei rifiuti dalla domenica al venerdì, esclusivamente dalle 18 alle 6 ed il divieto assoluto di abbandono e deposito incontrollato di rifiuti nel suolo e nel sottosuolo – sono state elevate circa 120 multe, l’80% delle quali rivolte a cittadini residenti nei comuni limitrofi, ‘‘beccati’’ a conferire fuori comune ed in orario proibito. Prima di recarsi a lavoro lasciavano i rifiuti al primo cassonetto utile, o comunque in quello più nascosto. E così, a quanto pare, facevano anche diversi villeggianti, per ovviare alla ‘‘fatica’’ di dover differenziare i propri rifiuti. Via Novello, via San Gordiano, tutta l’Aurelia sud: queste le strade particolarmente colpite.
Ma anche i civitavecchiesi hanno contribuito, conferendo fuori orario: solo nella mattinata di ieri, ad esempio, e solo in quella zona sono stati elevati una decina di verbali. Segno evidente che c’è una tendenza da invertire e che, probabilmente, è necessario anche avviare ed intensificare il dialogo con i comuni del comprensorio per evitare simili situazioni.  

ULTIME NEWS