Pubblicato il

Padoan apre a nuovo intervento per gli esodati, no a revisione Fornero

Sì a un nuovo intervento per la salvaguardia degli esodati; no a una modifica strutturale della riforma Fornero. Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, intervenendo al question time alla Camera, chiarisce lo scenario sull’intero dossier previdenziale. «Il governo sta valutando la possibilità» di «un nuovo provvedimento di salvaguardia», dice il ministro, ribadendo «l’impegno del governo a individuare soluzioni con l’adeguata urgenza». La scelta sul piano politico sembra compiuta. «Riconosciamo l’esistenza di un disagio e intendiamo trovare una soluzione». Quanto alle indiscrezioni su circa 3 mld di possibili risparmi per una sovrastima di alcune salvaguardie, Padoan puntualizza che tali eventuali risorse «a partire dal 2013 non hanno certezza in quanto non è stata conclusa la procedura di certificazione». E anche se fossero accertati servirebbe una «disposizione normativa» apposita per l’utilizzo. Porta chiusa, invece, rispetto all’ipotesi di un intervento più strutturale di revisione della riforma Fornero. «Gli oneri di una maggiore flessibilità sulle pensioni si manifesterebbero nell’immediato con un impatto sul sentiero di aggiustamento della finanza pubblica», chiarisce Padoan, lasciando intendere che, in questo momento, non è una strada percorribile.

ULTIME NEWS