Pubblicato il

Rogo di Villa Chiara: attenzione puntata sulla chiusura della porta

Rogo di Villa Chiara: attenzione puntata sulla chiusura della porta

SANTA SEVERA – La porta era chiusa a chiave o meno? Su questo si è concentrata l’udienza di oggi sul caso del rogo di Villa Chiara, avvenuto a gennaio 2010, a seguito del quale persero la vita due anziani ospiti della struttura di Santa Severa. Nel processo sono imputati i due titolari della struttura e quattro dipendenti che assistevano gli anziani, accusati a vario titolo di omicidio colposo plurimo e sequestro di persona. E la chiusura o meno a chiave della porta della stanza dei due è fondamentale per chiarire la fondatezza di questo secondo capo di imputazione. Sia un testimone della difesa che il consulente di parte, intervenuto per un sopralluogo dopo circa dieci giorni dall’incendio, avrebbero confermato in aula che la porta, di fatto, non era chiusa a chiave e che comunque non erano stati riscontrati elementi tali da supporre il contrario. Ascoltato poi il medico di parte che si è soffermato sulla tipologia di medicinali assunti dai due ospiti, con effetti di breve durata. La sentenza è prevista per l’inizio del nuovo anno.

ULTIME NEWS