Pubblicato il

SANITA’. Chiuso lo sportello antiviolenza

CERVETERI – Non è bastato lo sforzo e il lavoro di assistenti e volontari per far funzionare un punto antiviolenza di Ladispoli e Cerveteri: lo sportello è chiuso dallo scorso luglio e non si sa se e quando riaprirà. Un punto di aiuto nato circa tre anni fa, durante un incontro come sperimento all’interno del quale hanno lavorato operatrici che hanno deciso di dedicarsi H24 alla lotta alla violenza, che per una retribuzione pari a rimborsi spesa lavorano spesso fuori orario in situazioni disagiate e talvolta rischiose. Tuttavia lo sportello, come progetto inserito nel piano di zona é ormai concluso, sebbene il dottor Quintavalle si si fosse impegnato con gli operatori a trovare i fondi per continuare l’attività, forse anche sull’onda dell’entusiasmo dell’inaugurazione della casa della salute a giugno. Solo lo scorso anno sono stati infatti 60 gli accessi allo sportello, ancora da quantificare quelli del 2015, ma il numero è facilmente riscontrabile nelle ore di lavoro delle operatrici e delle referenti tecniche dello sportello che, pur senza mandato, non hanno smesso di interessarsi allo sportello e alle persone seguite, accorrendo anche nelle emergenze e rispondendo H24. Si attende una soluzione da parte dei comuni e della Asl affinchè le buone pratiche rimangano al servizio del territorio.

ULTIME NEWS