Pubblicato il

Berlusconi bandito dall’Ucraina per 3 anni dopo la visita in Crimea

L’Ucraina ha introdotto un bando di tre anni all’ingresso nel Paese per Silvio Berlusconi «per proteggere gli interessi della sicurezza nazionale» in seguito alla visita dell’ex premier italiano in Crimea insieme al presidente russo Vladimir Putin, la scorsa settimana.
La delibera dei Servizi di sicurezza del Sbu investe il solo Berlusconi. L’agenzia di stampa russa Tass precisa che la procura ucraina ha aperto un’inchiesta contro il leader di Forza Italia per la sua visita nella penisola sul Mar Nero annessa lo scorso anno dalla Russia dopo un referendum il cui risultato non è riconosciuto come valido dalla comunità internazionale.

ULTIME NEWS