Pubblicato il

«L'incapacità del Pd potrebbe costarci 145mila euro»

«L'incapacità del Pd potrebbe costarci 145mila euro»

 (M5S)  all'attacco sulla differenziata

CIVITAVECCHIA – Sulla differenziata interviene Emanuele La Rosa. Il consigliere del Movimento 5 Stelle fa il punto sul progetto: «In alcuni quartieri di Civitavecchia viene praticata la raccolta porta a porta. Il progetto vede coinvolta la Provincia di Roma, oggi Area Metropolitana, che si è impegnata a finanziare il progetto pilota tramite un accordo esecutivo del 13/10/2011. Tale accordo – spiega – scadeva esattamente due anni dopo nel 13/10/2013 e allora l’amministrazione comunale targata PD non aveva ancora inviato la rendicontazione necessaria all’incasso del finanziamento di 145.622, 86 euro. Fortunatamente nell’estate 2015 l’Area Metropolitana ha effettuato una ricognizione dei residui e ha dato 60 giorni all’amministrazione comunale di Civitavecchia per fornire la rendicontazione necessaria all’incasso del finanziamento altrimenti la somma torna nelle disponibilità dell’Area Metropolitana». «Ovviamente l’assessore Alessandro Manuedda e il dirigente Gaetano Pepe hanno prontamente inviato la documentazione disponibile e attualmente siamo in attesa della risposta da parte dell’Area Metropolitana – si legge nella nota – Questa vicenda è estremamente rappresentativa dell’amministrazione Tidei ed è simile alla pessima gestione dei pannelli solari installati sopra i plessi scolastici che erano installati male e non erano ancora stati messi in rete impedendo la riscossione dei finanziamenti previsti per legge e annullando i risparmi sulla bolletta energetica. Anche questa vicenda è stata successivamente gestita dall’attuale amministrazione e normalizzata. Queste disattenzioni sono causa di perdite e sprechi e il Partito Democratico che oggi alza il ditino criticando sempre e comunque l’operato dell’attuale amministrazione ha dimostrato  abbondantemente la sua incapacità nel gestire la città ed è da questi episodi che si capisce che i soldi dell’Enel sono serviti a tamponare la loro incapacità piuttosto che a rendere Civitavecchia una città migliore». Non fa una piega. Tuttavia La Rosa dimentica un piccolo particolare, ovvero il nome dell’assessore all’Ambiente della Giunta Tidei: Roberta Galletta.  Un nome che dovrebbe conoscere bene, dal momento che oggi l’ex piddina milita proprio nel Movimento 5 Stelle di Civitavecchia. È vero che ad ottobre del 2013 (quando i termini sono scaduti), la Galletta era già stata sostituita con Flaminia Tosini, ma non esiste una legge che impone di istruire gli atti proprio nell’ultimo giorno utile.   

ULTIME NEWS