Pubblicato il

Bimbi bielorussi in visita al castello di Santa Severa

Bimbi bielorussi in visita al castello di Santa Severa

Prosegue il soggiorno dei piccoli ospiti del progetto Avo ‘‘Mare nostrum chiama...Chernobyl risponde’’

SANTA MARINELLA – Il meraviglioso soggiorno dei piccoli ospiti bielorussi del progetto Avo ‘‘Mare nostrum chiama…Chernobyl risponde”, sta continuando in maniera eccellente. Domenica, i bambini sono stati accompagnati in visita al castello di Santa Severa, organizzata da “Ats castello” con il patrocinio della Regione Lazio e della Lazio Service. Una visita che ha riguardato non solo gli ambienti restaurati all’interno del cancello chiuso, ma i vari cortili ed il museo nuovo ospitato dai locali ristrutturati della cosiddetta «Manica lunga» situata nel Cortile delle Barrozze. Successivamente i bambini sono stati ospiti del Comando Generale Marittimo della Regione Lazio al porto di Civitavecchia, che, accogliendo la richiesta dell’associazione, ha organizzato una visita alla sala comando della Capitaneria di Porto, anche con la visione di un video sul salvataggio di cetacei, seguita da un uscita in barca a bordo di una motovedetta della guardia costiera impegnata in azioni di  soccorso per l’operazione “Mare sicuro” che salva migranti a Lampedus nella zona di mare Libia-Tunisia. “Ringraziamo, a questo proposito, l’ammiraglio Tarzia per aver permesso ai nostri piccoli ospiti di divertirsi e vivere una giornata che si ricorderanno per tutta la vita – dice Maria Beatrice Cantieri – i prossimi appuntamenti organizzati dall’associazione Scuolambiente, a sostegno del progetto Avo per i bambini bielorussi sono per oggi, dove saranno accolti dalla direzione nella persona del Maggiore Bovesecco al museo storico dell’aeronautica  militare di Vigna di Valle, per una visita guidata con esperti del sito. Sabato 26 grande festa in onore dei piccoli ospiti, presso la Polisportiva “La rosa bianca” di Laura e Claudio sostenitori del progetto Chernobyl. L’evento è aperto a tutti coloro che ci seguono e che vorranno festeggiare insieme a noi per l’intera giornata con giochi, musica e tanta allegria». «Noi giovani di Scuolambiente – si legge in una nota – siamo sempre più contenti di partecipare a questo importante progetto dell’Avo, che ci sta facendo emozionare e crescere giorno dopo giorno».

ULTIME NEWS