Pubblicato il

Medici pronti a sciopero contro i tagli sulle prestazioni

Un decreto «sbagliato» contro il quale «è già in atto una mobilitazione che potrebbe portare anche a uno sciopero di tutto il mondo della sanità italiana». Ad annunciarlo è Costantino Troise, segretario dell’Anaao, il maggior sindacato dei medici dirigenti, commentando il decreto in arrivo sulle prestazioni inappropriate. Il taglio, «fatto dall’alto è già al centro di una mobilitazione intersindacale e interprofessionale già partita, al centro degli Stati Generali dl 21 ottobre», con Ordine dei medici, società scientifiche e sindacati. «L’obiettivo – spiega all’ANSA – è una manifestazione unitaria. Non è un fulmine a ciel sereno». «Lo Stato si sostituisce al giudizio del professionista, assumendone le prerogative, a prescindere dal malato. Tutto questo – conclude – per poche centinaia di milioni e con strafalcioni tecnici».

ULTIME NEWS