Pubblicato il

Pressoterapia: Andos sempre più vicina alle sue donne

Pressoterapia: Andos sempre più vicina alle sue donne

La Fondazione Ca.Ri.Civ. ha donato un nuovo macchinario all'associazione

CIVITAVECCHIA – Inaugurazione questa mattina per la macchina per la pressoterapia donata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia alla sezione locale dell’Andos, l’associazione delle donne operate al seno. Un secondo macchinario che consentirà a personale qualificato e alle crocerossine volontarie che hanno seguito un apposito corso di formazione di intervenire sul doppio delle donne attualmente prese in carico. In pratica oggi sono dedicati alla pressoterapia due giorni a settimana; con questo nuovo macchinario si aggiunge un terzo giorno. Un ciclo di pressoterapia è composto da dieci sedute (svolte gratuitamente dall’Andos). Ad ogni seduta partecipano sei donne. Si tratta di un macchinario importante, utile per riabilitare ed aiutare le donne che dopo aver combattuto la malattia si ritrovano ad avere difficoltà con il linfedema, che si verifica soprattutto al braccio. “A questo poi – ha spiegato il presidente Andos Annalisa De Giovanni – aggiungiamo il progetto del Dragon Boat; pagaiare per prevenire”. Sono stati poi l’avvocato Vincenzo Cacciaglia della Fondazione Ca.Ri.Civ., il direttore sanitario della Asl RmF Lauro Sciannamea ed il direttore ospedaliero Antonio Carbone a rimarcare l’importanza delle sinergia instaurata in questi anni. “Il San Paolo – ha concluso Cacciaglia – è diventato un ospedale di eccellenza”.

Per la pressoterapia e per qualsiasi altra informazione ci si può rivolgere alla Stanza Rosa dell’Andos, nella palazzina all’ingresso dell’ospedale (dove si trovano direzione sanitaria ed Avis), il martedì dalle 9 alle 11 ed il mercoledì dalle 16 alle 18 (tel: 389/9307478).

ULTIME NEWS