Pubblicato il

Ventimiglia, ragazza No Border denuncia violenza sessuale da migrante

Una trentenne nei giorni scorsi ha denunciato alla polizia del commissariato di Ventimiglia di essere stata violentata da uno dei migranti accampati sugli scogli presso la barriera di Ponte san Lodovico per protestare contro le autorità d’Oltralpe che negano l’accesso in territorio francese a chi non ha i documenti in regola. La donna, italiana, fa parte dei No Border che organizzano la protesta dei migranti.
Secondo la sua denuncia, circa un mese fa, alla sera, mentre faceva una doccia in un impianto improvvisato nella zona di Ponte San Ludovico, sarebbe entrato nella cabina uno dei migranti e l’avrebbe violentata per circa un’ora e mezza. Le sue grida non sarebbero state udite dagli altri migranti e dai No Border a causa della musica ad alto volume di un concerto che si stava svolgendo quella sera.
La donna ha aggiunto che i No Border l’avevano sconsigliata dallo sporgere denuncia e di avere infine deciso dopo una trentina di giorni di rivolgersi al commissariato di Ventimiglia. L’autore della violenza non sarebbe più nella città ligure. La polizia sta svolgendo accertamenti.

ULTIME NEWS