Pubblicato il

Giunta Battilocchio: avanti tutta

Giunta Battilocchio: avanti tutta

Il sindaco: «Siamo all’opera per i lavori pubblici, la viabilità rurale e la promozione del territorio e dei prodotti tipici». Il primo cittadino annuncia anche alcuni eventi che si svolgeranno a ottobre

di ROMINA MOSCONI 

ALLUMIERE – «Stiamo dimostrando coi fatti che stiamo lavorando a maniche rimboccate e stiamo raggiungendo importanti obiettivi per il bene di tutti i nostri concittadini». Ad esprimersi così il sindaco di Allumiere, Augusto Battilocchio, il quale esulta per il placet della Sovrintendente e per il prossimo affidamento dei lavori di ristrutturazione del plesso scolastico di via Turati: «Come avevamo promesso – prosegue ancora Battilocchio – step by step stiamo arrivando a riportare gli alunni delle elementari in questo plesso. Al di là delle polemiche va rilevato che ci siamo trovati a risolvere una questione urgente all’improvviso e per cause non imputabili alla nostra volontà, ma siamo riusciti a risolvere l’emergenza e questo lo si deve al buon lavoro sinergico di tutta la giunta, dell’assessore Rosati e dell’Ufficio Tecnico». Il primo cittadino, poi, ha spiegato che: «Come avevamo annunciato, in collaborazione con l’Università Agraria, stiamo partendo coi lavori di sistemazione delle strade rurali: in primis abbiamo iniziato dalla strade delle Pozze e poi seguiranno altri interventi per le varie strade che necessitano di essere riqualificate». Il primo cittadino collinare ha poi evidenziato: «Insieme alla Pro Loco, alle Contrade e all’Agraria e con il patrocinio della Fondazione Cariciv, stiamo organizzando la Festa d’Autunno a cui daremo vita il 10 e 11 ottobre. Due saranno le novità dell’edizione 2015. La prima riguarda le Contrade: non solo cureranno la parte enogastronomica ma saranno i protagonisti attivi dei ‘‘Giochi popolari’’. Daremo infatti vita a una sorta di ‘‘Giochi senza frontiere’’ nei quali saranno protagonisti i contradaioli divisi in squadre. L’altra novità riguarda l’entrata in questa di Slow Food: il presidente della Condotta dei Monti della Tolfa e Civitavecchia, Ansidoni, infatti, insieme al suo staff si sta adoperando per dar vita a due eventi nell’ambito della duegiorni di Festa d’autunno; ci sarà spazio poi per i coltivatori e produttori locali che hanno in gestione le terre dell’Agraria. Coinvolgeremo anche l’associazione Cavallo Tolfetano e l’Asd Open Ranch che proporranno spettacoli equestri e un convegno sul rapporto tra uomo e cavallo». Battilocchio ha poi annunciato un’altra novità: «Il prossimo 22 ottobre con Slow Food faremo un pomeriggio importante all’insegna del pane giallo e dei prodotti tipici con un convegno che sarà poi seguito da una speciale degustazione. Saranno presenti oltre a Slow Food e a noi, l’Agraria, i panificatori locali, l’Arsial e la Regione Laziio. Sarà una giornata da non perdere e tutta da gustare».   

ULTIME NEWS