Pubblicato il

Angeloni denuncia il ricorso alle "multe a strascico"

Angeloni denuncia il ricorso alle "multe a strascico"

CIVITAVECCHIA – L’esponente del Pd Fabio Angeloni annuncia l’arrivo di nuove ‘‘trappole’’ per gli automobilisti, crticando quello che giudica come un ulteriore modo, da parte del Comune, di fare cassa. A quanto pare, infatti, sono pronti a sbarcare in città «autovelox sull’ Aurelia, “foto red” che fanno il selfie a chi passa con il rosso e le famigerate “multe a strascico”. I mezzi dei vigili urbani – ha spiegato – verranno dotati di congegni fotografici che consentono la rilevazione della targa dall’auto dei vigili in movimento per un totale di 150- 200 multe ogni ora. Una vera e propria mitragliatrice ai danni di chi parcheggia in maniera irregolare. Non sarà più possibile accorgersi dell’arrivo del vigile e correre ai ripari. Le multe verranno fatte in maniera seriale ma del tutto in silenzio, una volta rientrati al comando. Tra control street, fotored e autovelox si calcola che verranno elevate dalle 7 mila alle 10 mila multe in più. Una quantità che non ha niente a che vedere con la ricerca di un approccio “educativo” verso l’automobilista, ma che è solo un espediente per fare cassa. L’ultimo formato Cinquestelle».

ULTIME NEWS