Pubblicato il

La Holding napoletana Alitech potrebbe salvare dal fallimento Alitalia

La Holding napoletana Alitech potrebbe salvare dal fallimento Alitalia

FIUMICINO – Potrebbe essere la holding napoletana Alitech a salvare il destino di Alitalia Maintenance System, la società che effettua la revisione dei motori per Alitalia, per la quale oggi verrà aperta la procedura d’insolvenza.
Dopo il fallimento di progetti di salvataggio di PanMed (Giordania) e in un gruppo di banche del Kuwait, secondo delle fonti interne al Ministero dello Sviluppo Economico, ad intervenire potrebbe essere l’italiana Alitech. Questo sarebbe possibile non solo perché il 15% del capitale è in mano Alitalia e perché la compagnia già effettua la revisione dei jet di corto e medio raggio, ma sopratutto per ampliare gli orizzonti.
Se dovesse saltare questa opportunità, il rischio sarebbe che la manutenzione dei motori venga affidata all’estero.
La Regione Lazio, fa sapere il presidente Nicola Zingaretti “è pronta a essere parte di uno sforzo comune volto a scongiurare la scomparsa per il territorio di un’attività di eccellenza come quella di Alitalia Maintenance Systems e la perdita di 240 posti di lavoro”.
Ieri anche il sindaco di Fiumicino Montino, dopo un incontro con Giancarlo Schisano, direttore operazioni di Alitalia, aveva chiesto di creare le condizioni con il Ministero competente e la Regione Lazio per mettere in atto ogni azione utile a trovare degli investitori disposti a rilanciare l’azienda. Intanto il ministro dello sviluppo economico Federica Guidi, in costante contatto con il presidente di Alitalia Luca Cordero di Montezemolo, nella serata di ieri ha convocato per giovedì 1° ottobre un incontro tra le parti interessate e il presidente della società Alitech Gianni Lettieri.

ULTIME NEWS