Pubblicato il

Omicidio Raggi, imputato condannato a 30 anni

Amine Assoul, il marocchino che il 12 marzo scorso aveva ucciso il giovane ternano David Raggi colpendolo al collo con un bicchiere rotto, è stato condannato a 30 anni di reclusione dal gup di Terni Simona Tordelli. 
La sentenza è stata letta oggi. L’omicidio aveva sollevato molte polemiche perché Assoul non doveva essere in Italia in quanto già espulso.

ULTIME NEWS