Pubblicato il

Municipalizzate: i sindacati alzano la voce

Municipalizzate: i sindacati alzano la voce

Il reggente provinciale Ugl Fabio Paesani: "Senza confronto non si andrà molto lontano"

CIVITAVECCHIA – “Vorremmo evitare azioni sindacali che porterebbero allo scontro, ma non ci lasciate scelta se non saremo convocati al più presto”. Il reggente provinciale Ugl Fabio Paesanai non usa mezzi termini e torna a chiedere a gran voce all’amministrazione comunale di aprire quel tavolo di concertazione con le parti sociali sul futuro di Hcs e delle sue sot. Quando c’è stato da chiedere la firma dei sindacati per la presentazione della domanda di cassa integrazione in Regione da Palazzo del Pincio sono partite immediate le convocazioni. Poi il silenzio. A quanto pare voci di corridoio parlano di incontri slittati dopo il 5 ottobre. Nel frattempo domani in Consiglio Comunale viene portato in votazione lo scioglimento e la messa in liquidazione di Civitavecchia Infrastrutture. “Visto che avete mandato tutto il piano alla Corte dei Conti – si chiede Paesani – perché non illustrarlo anche a noi? Questo fa presupporre che non c’è niente di buono in seno a questo piano industriale. Noi pensiamo che sarebbe ora di incontrarci: invece tutto tace, questo silenzio prolungato da parte vostra comincia a preoccuparci. Senza il confronto con noi sindacati non si andrà molto lontano: non accetteremo un pacco preconfezionato. Crediamo di aver aspettato anche troppo al buio – ha aggiunto il reggente provinciale dell’Ugl – è ora che si affronti la situazione nella trasparenza. Gli operai vogliono sapere del loro futuro”.   

ULTIME NEWS