Pubblicato il

Cinque ragazze si fanno esplodere a Maiduguri

Cinque giovani ragazze sono state fatte saltare in aria giovedì sera nella città di Maiduguri, nello Stato nigeriano di Borno, provocando almeno 14 morti e 39 feriti. 
Lo riferisce la Bbc citando fonti della sicurezza.
Le esplosioni sono avvenute nei pressi di una moschea dove erano radunate decine di persone per l’ultima preghiera della sera.
Gli attentati, avvenuti nel giorno del 55esimo anniversario dell’indipendenza della Nigeria, sono da attribuire al gruppo jihadista Boko Haram, che utilizza sempre di più i kamikaze per colpire i civili in diverse città, tra cui la sua roccaforte Maiduguri, teatro lo scorso 20 settembre di una serie di attacchi che hanno ucciso 117 persone.    
Secondo alcuni testimoni e fonti della sicurezza alcune delle ragazze erano molto giovani, intorno ai nove anni, e il bilancio delle vittime è destinato ad aumentare. 
Un alto funzionario di polizia, parlando a condizione di anonimato, ha affermato che «in tutto, ci sono state circa sette esplosioni, ma le indagini sono ancora in corso». (Adnkronos)

ULTIME NEWS