Pubblicato il

«Situazione di insensibilità e inefficienza»

CIMITERI. Orsomando e De Angelis attaccano l’amministrazione

CIMITERI. Orsomando e De Angelis attaccano l’amministrazione

CERVETERI – Dopo gli attacchi sugli autovelox e sul dirigente Nunzi, la coppia di consiglieri Orsomando (Fi) e De Angelis (neo Pd) tornano ad incalzare l’amministrazione Pascucci sulla questione della gestione delle strutture cimiteriali.
«Siamo a denunciare – dichiarano in una nota i consiglieri –  non solo una situazione dalla quale emerge prima di tutto una insensibilità nei confronti di quanti si vengono a trovare nella dolorosa e drammatica situazione della perdita di un congiunto, ma, soprattutto, l’ennesima  inefficienza di una amministrazione comunale che, in evidente stato confusionale è, forse, presa più a fare strategie politiche per la prossima campagna elettorale che ad occuparsi dei reali problemi della nostra città».
«È importante e opportuno ricordare – continuano Orsomando e De Angelis – che il 5 agosto 2015 è stata approvata all’unanimità una mozione con oggetto le problematiche dei cimiteri del territorio caerite, comprendente anche la situazione inerenti le concessioni ormai scadute dei lotti nel cimitero di via dei Vignali. 
Ad oggi non è stato fatto nulla. Ma l’inefficienza ha portato anche a calpestare la dignità di quelle famiglie che non hanno usufruito del diritto ad una normale tumulazione per i propri defunti  a causa del mancato acquisto di un alza feretri».
A replicare ai due consiglieri, è stata però Paola Calce, delegata dell’ex sindaco di Cerveteri Ciogli per due anni alle strutture cimiteriali.
«Ogni tanto si “parla’’ di cimiteri – dichiara Calce –  peccato che, come spesso accade, se ne parli a sproposito e, soprattutto, non con l’intento di risolvere i problemi che i cimiteri hanno ma strumentalizzandoli per fini “politici’’.
«Orsomando e De Angelis – si interroga Calce – si sono informati per sapere se l’amministrazione si è attivata per dare seguito alla mozione presentata in consiglio comunale? A me risulta, per esempio, che l’acquisto dell’ alza feretri è in corso.
Vorrei ribadire il concetto che i problemi della città non hanno colore politico.
Le buche non sono né di destra né di sinistra, vanno tappate».
«Le parole di De Angelis e Orsomando  – conclude Calce -non ha né lo scopo di risolvere il problema né di stimolare l’amministrazione perché, pur essendo ricco di citazioni legislative, è povero di contenuti propositivi ed evidenzia l’assenteismo amministrativo di chi fa politica contro qualcuno e non per i cittadini».

ULTIME NEWS