Pubblicato il

Cersaie, superate le centomila presenze

Grande risultato per il Salone Internazionale della Ceramica per l’architettura e dell’arredobagno

Grande risultato per il Salone Internazionale della Ceramica per l’architettura e dell’arredobagno

Roma – Superamento quest’anno delle 100.000 presenze, grazie alla componente dei visitatori stranieri. E’ questa la principale evidenza dell’edizione 2015 di Cersaie, il Salone internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno. Un evento di natura commerciale completato e arricchito da iniziative a favore del mondo dell’architettura, dell’interior design, della posa e dei consumatori finali. Rappresentatività e internazionalità sono i tratti salienti di Cersaie, che ha visto quest’anno consolidarsi la presenza anche di espositori di altri settori, quali in particolare il legno. A fronte di 872 espositori, dei quali 319 esteri provenienti da 39 Paesi (+1, la Svezia si è aggiunta quest’anno), l’edizione 2015 ha registrato una partecipazione totale di 101.809 presenze (+0,8%), con una componente estera  pari a 48.231 unità, in crescita di 1.632 unità rispetto all’edizione precedente, e ora con una quota del 47,4%. Stabile a 53.578 visitatori la presenza italiana. Massiccia la partecipazione degli organi di informazione: 694 sono stati i giornalisti presenti (dei quali 257 esteri), in forte crescita nella componente italiana (+27,4%) dovuta, tra l’altro, alla Conferenza Stampa Internazionale tenutasi per la prima volta al Palazzo Ducale di Sassuolo. 
Questi numeri confermano Cersaie quale primario luogo deputato allo sviluppo del business globale per i materiali ceramici e da pavimento, oltre che per i prodotti dell’arredobagno, nonchè potente motore propulsivo del commercio internazionale: sono state infatti oltre 150 le nazioni di provenienza dei visitatori e molte le visite negli stand aziendali delle delegazioni internazionali organizzate nel programma Cersaie Business, in collaborazione con Ice e Regione Emilia Romagna.
Cersaie è una tappa fondamentale nel panorama dell’architettura, dell’interior design, della posa e per il privato. Glenn Murcutt è il settimo Premio Pritzker consecutivo che ha tenuto a Cersaie una Lectio Magistralis, a cui hanno partecipato 1.300 persone. Folta partecipazione ed interesse hanno registrato anche l’installazione ‘Day Off’ di Diego Grandi al Padiglione 29 e la Mostra ‘Cer Stile’ di Angelo Dall’Aglio e Daniele Vercelli al Padiglione 30. Un fortissimo interesse confermato anche per tutte le altre conferenze che componevano il programma culturale ‘costruire abitare pensare’ e per le iniziative che hanno dato la possibilità di ottenere crediti formativi in collaborazione con gli Ordini professionali competenti.

ULTIME NEWS