Pubblicato il

Tarquinia, deposito di rifiuti irregolare: sei denunce e terreno sequestrato

Tarquinia, deposito di rifiuti irregolare: sei denunce e terreno sequestrato

Intervento dei Carabinieri in un'area di tre ettari adibita a deposito temporaneo del cantiere che opera per la realizzazione dell'autostrada Civitavecchia-Livorno. Nei guai persone che rivestono cariche dirigenziali all'interno della Società Autostrade

TARQUINIA – I Carabinieri della Stazione di Tarquinia hanno denunciato sei persone e sequestrato tre ettari di terreno adibito a deposito temporaneo del cantiere che opera per la realizzazione dell’autostrada Civitavecchia-Livorno.
Le sei persone, che rivestono cariche dirigenziali all’interno della Società Autostrade e che dirigono i lavori del cantiere in questione, sono ritenuti responsabili di aver adibito, l’area sottoposta a sequestro, a discarica non autorizzata  e non aver gestito il ciclo dei rifiuti accumulando quelli tossici e quelli ordinari oltre il periodo consentito. L’informativa completa è stata consegnata all’autorità giudiziaria competente che deciderà su come procedere. (SEGUE)

ULTIME NEWS