Pubblicato il

OMICIDIO VANNINI ‘‘Chi l’ha visto?’’: «Il sangue ritrovato non è abbastanza»

OMICIDIO VANNINI ‘‘Chi l’ha visto?’’:  «Il sangue ritrovato non è abbastanza»

LADISPOLI – Le foto scattate dagli inquirenti in casa Ciontoli e mostrate dalla trasmissione televisiva ‘‘Chi l’’ha visto’’ non lascerebbero spazio ad altre interpretazioni: chi era in quella casa la notte del delitto non poteva non essersi accorto che Marco era ferito. Sangue sarebbe stato infatti trovato in diverse stanze della casa, soprattutto in camera ed in soggiorno. La prima sarebbe la stanza nella quale tutti avrebbero contribuito ad assistere Marco, l’altra sarebbe la stanza nella quale Marco è stato trasportato prima dell’arrivo dei sanitari del 118. Se il sangue è presente in terra difficile che qualcuno possa non essersi accorto della ferita al braccio. Un fatto che cozzerebbe con la ricostruzione di Antonio Ciontoli secondo la quale lui era l’unico a sapere cosa era effetimante accaduto. Ma il sangue complessivo rinvenuto non è forse abbastanza rispetto a quello che sarebbe uscito da una ferita di arma da fuoco in circa un’ora di tempo. Sangue che manca ad esempio nella vasca da bagno dove secondo Antonio Ciontoli sarebbe avvenuto il fatto e dove esso dichiara di aver sciacquato la spalla di Marco. 

ULTIME NEWS