Pubblicato il

Tpl integrato: slittano i tempi

Prorogati i contratti alle attuali ditte appaltatrici nelle due città. Probabile attivazione del servizio nella primavera 2016

Prorogati i contratti alle attuali ditte appaltatrici nelle due città. Probabile attivazione del servizio nella primavera 2016

LADISPOLI – Ci sarà da attendere oltre quanto previsto dagli amministratori per vedere i benefici del nuovo sistema integrato di trasporto pubblico tra i comuni di Ladispoli e Cerveteri.
Un progetto nato dall’esigenza di realizzare un’unica linea di trasporti che, con un solo titolo di viaggio, trasportasse i cittadini tra le due città così geograficamente vicine.
Una rete di trasporti che, finalmente, rispondeva alle esigenze di tutte le persone che ogni giorno si trovano a dover viaggiare tra Ladispoli e Cerveteri.
Il bando era stato emesso, come annunciato con una conferenza stampa, lo scorso 17 luglio e le società avevano tempo fino al 9 settembre per presentare la propria offerta.
Durante la conferenza stampa, gli amministratori si erano detti fiduciosi per un avvio effettivo del servizio entro la fine del 2015 e comunque dal 2016, ma sembra esserci stato qualche rallentamento.
Non si hanno effettive notizie sulle cause di questo prolungamento dei tempi ma, secondo quanto disposto dai due Comuni, appare evidente che il nuovo servizio non partirà prima del marzo 2016.
Il Comune di Ladispoli ha infatti emesso pochi giorni fa una proroga del servizio alla Seatour srl, attuale appaltatrice del servizio, fino al 31/12/2015. 
Il Comune di Cerveteri ha invece prorogato il contratto all’attuale ditta fino al 29 febbraio 2016.
Queste date mostrano chiaramente che il nuovo servizio partirà solamente in primavera. Cosa può essere successo nel frattempo? La paura è che sia in corso qualche battaglia legale o qualche contestazione del bando che impedisce al momento di procedere all’aggiudicazione.

ULTIME NEWS