Pubblicato il

Spaccio: arrestati due trafficanti di Fiumicino

Spaccio: arrestati due trafficanti di Fiumicino

Maxi operazione dei Carabinieri sul litorale romano. Sequestrati 100 kg di hashish e 56 ovuli. La droga, per un valore di oltre un milione di euro, era pronta per essere immessa nel mercato della capitale

FIUMICINO – Ennesima azione dei Carabinieri sul litorale finalizzata ad arginare l’uso di sostanze stupefacenti e lo spaccio.
Nello specifico si tratta di una mirata attività antidroga.
I Carabinieri della stazione di Vitinia, infatti,  hanno arrestato due trafficanti di hashish residenti nel comune di Fiumicino
Si tratta di B.R. e R.F. di 32 e 44 anni, già noti alle forze dell’ordine per i loro trascorsi con la giustizia sempre nell’ambito dello spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.
I militari dell’arma erano già da qualche giorno sulle tracce dei due e stavano osservando strani movimenti in un condominio di via Erminio Macario ad Ostia con un continuo via vai di persone sospette. 
Domenica pomeriggio, i Carabinieri, che si erano nascosti tra le auto in sosta, hanno sorpreso i due ad armeggiare in una Fiat Doblò. 
Dopo qualche istante, i due sono scesi dal mezzo, si sono guardati bene intorno e, certi di passare inosservati, e sicuri di non essere visti da nessuno, sono saliti a bordo di una lussuosa Bmw, risultata appartenere a uno dei due. 
A questo punto è scattato il blitz: i militari li hanno bloccati qualche metro più avanti. 
Nel corso della perquisizione, nel furgone hanno rinvenuto tre grosse borse contenenti complessivamente a quasi cento chili di hashish, predisposti in panetti. 
In seguito, nell’abitazione di B.R, i Carabinieri hanno rinvenuto ulteriori 561 grammi della stessa sostanza stupefacente, suddivisa in 56 ovuli pronti per essere spacciati, bilancini di precisione e materiale utile al confezionamento. 
La droga, ed i mezzi usati per l’illecita attività, sono stati sequestrati mentre i due pregiudicati sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Entrambi sono stati condotti nel carcere romano di Regina Coeli dove saranno interrogati nelle prossime ore. 
La droga, di un valore approssimativo di un milione di euro, era presumibilmente destinata al mercato della Capitale e del suo hinterland.

ULTIME NEWS