Pubblicato il

Centrosinistra, Piendibene davanti a Tidei ma uno su tre vuole un vero cambiamento

Centrosinistra, Piendibene davanti a Tidei  ma uno su tre vuole un vero cambiamento

SECONDO VOI. Il Sondaggio di MARCO COCCIA

CIVITAVECCHIA – Dopo aver tastato il polso all’area moderata più vicina al centrodestra, Marco Coccia questa settimana sulla Provincia ha posto la sua attenzione sul centrosinistra. Alla domanda chi vorrebbero come candidato sindaco i circa 300 intervistati hanno dato delle risposte che dovrebbero far riflettere seriamente soprattutto il Pd.

Un terzo degli interpellati ha risposto che non vorrebbe nessuno tra Enrico Leopardo, Enrico Luciani, Mirko Mecozzi, Vittorio Petrelli, Marco Piendibene e Pietro Tidei. Un dato molto rilevante, anche comparandolo a quello della scorsa settimana per il centrodestra, dove solo il 13% del campione avrebbe voluto una persona diversa tra quelle proposte. In questo caso, invece, il ‘‘nessuno di questi’’ è stata la risposta più frequente, chiaro segno di una voglia di cambiamento profondo nell’area di centrosinistra, che però evidentemente non sarebbe interpretata al meglio dalla ‘‘nuova classe dirigente’’ se è vero che il segretario dem Leopardo si ferma al 4,3%.

Il dato più evidente è comunque dato dal tracollo di Pietro Tidei nelle preferenze degli elettori per il loro leader di riferimento: il vecchio ‘‘zar’’ ottiene ancora un 18,4% che però non lo pone più in testa neppure nel suo stesso partito, dove è superato dal capogruppo in consiglio comunale Marco Piendibene, con il 25,9%, che del resto non ha mai fatto mistero di essere uno dei candidati sindaci in pectore del Pd per le prossime elezioni.

Al di fuori del partito renziano, si registra il 10,5% di Enrico Luciani: un dato che se da solo non sembra sufficiente a proiettare il presidente della Compagnia Portuale (uno dei pochissimi in condizione, in questo momento, di dare risposte sul piano occupazionale a Civitavecchia) verso la vittoria di eventuali primarie di coalizione, di certo farebbe pesare nuovamente il perpetuarsi di una divisione nel centrosinistra.

Ancora ‘‘leggero’’ Mirko Mecozzi, anche se il suo 3,3% appare destinato a crescere dopo le recenti mosse in chiave ‘‘autonomista’’ rispetto al gruppo dirigente tideiano che finora lo aveva risucchiato a fare da comprimario nel Pd, dove era con un piede mezzo dentro e mezzo fuori, non essendosi mai tesserato, ma avendo partecipato al tesseramento.

Infine, nell’area civica di centrosinistra, resiste – anche se ‘‘fiaccato’’ dal non essere presente in consiglio comunale, Vittorio Petrelli che con il 9% era stato forse la principale sorpresa delle ultime elezioni: oggi è ancora assestato attorno al 5%, che potrebbe crescere fin quasi all’8% nella ponderazione di coloro che comunque hanno dato una risposta.

Da oggi, inoltre, oltre alle vicende politiche, Secondo Voi presterà particolare attenzioni a temi molto sentiti del momento. Si parte con le vaccinazioni, su cui ogni anno si fa un gran parlare e suelle quali spesso non mancano episodi che fanno riflettere sull’eventualità di procedere o meno alla vaccinazione. La stragrande maggioranza degli intervistati ha comunque dichiarato (82,7%) di essere favorevole all’utilizzo dei vaccini. Le maggiori diffidenze (circa il 36% dei casi) si registrano tra i più giovani, nella classe di età tra i 18 e i 36 anni. Per gli over 35 è un plebiscito: tutti d’accordo nel vaccinarsi.

Se si votasse oggi, quale tra questi vorrebbe candidato alla carica di Sindaco di Civitavecchia per il centrosinistra?

Enrico LEOPARDO 4,3%
Enrico LUCIANI 10,5%
Mirko MECOZZI 3,3%
Vittorio PETRELLI 5,2%
Marco PIENDIBENE 25,9%
Pietro TIDEI 18,4%
Nessuno di questi 32,6%

Studio sperimentale a cura di Marco Coccia Universo di riferimento: Individui residenti a Civitavecchia con almeno 18 anni di età Campione: Discriminato in base a quote per sesso, età, zona di residenza ed auto-collocazione Metodo: Face to face. Campione raccolto: 305 unità. Data interviste: dal 27 al 29 ottobre 2015 – Committente: SEAPRESS per LA PROVINCIA

ULTIME NEWS