Pubblicato il

Maxi operazione dei Vigili Urbani a Roma

ROMA-Blitz dei vigili urbani nelle attività commerciali nell’area industriale di via dell’Omo. Al via l’operazione su indicazione del commissario di Roma, Francesco Paolo Tronca e a dirigere le operazioni il comandante Raffaele Clemente. Sono state verificate dieci attività, quasi tutte riconducibili a società cinesi. I capannoni controllati si estendono ciascuno su superfici di migliaia di metri quadrati e all’interno si vendono articoli di abbigliamento, bigiotteria, elettronica, cartoleria, accessori, piccoli elettrodomestici e casalinghi, con numerosi dipendenti di nazionalità cinese, tutti identificati. Nel corso dell’intervento sono stati identificati 4 capannoni adibiti a contenere un ingente deposito di merce tessile, sui quali sono in corso anche accertamenti doganali. Vista la notevole quantità di merce rinvenuta, si ritiene che sia tra i  principali centri di distribuzione del materiale tessile importato dalla Cina. Sono stati i sequestrati 1800 articolo privi del marchio CE, alcuni colli di merce tessile privi di etichettatura e della prescritta traduzione in lingua italiana.  Le sanzioni amministrative inflitte sono state di 36mila euro.
É stata accertata su tutte le attività l’evasione del tributo Tari, per un totale per ora accertato di 4.700.000 euro. L’operazione è il primo atto di una strategia mirata a contrastare con fermezza l’abusivismo commerciale, la contraffazione di merci e l’evasione fiscale. L’intervento era mirato alla verifica della regolarità dei pagamenti dei tributi e al controllo sulle merci vendute, sulle quali sono in corso campionamenti al fine di valutare la conformità alle norme vigenti. 

ULTIME NEWS