Pubblicato il

Contrada La Bianca: Angelo Ciucci neo presidente

ALLUMIERE – Fumata bianca nella Contrada La Bianca: dopo le elezioni dello scorso 25 ottobre i 19 nuovi eletti (coloro, cioè, che hanno ottenuto più preferenze) si sono radunati lunedì sera e hanno scelto il nuovo presidente dei biancoverdi: a succedere al presidente uscente Jonathan Parigiani è stato quindi il neo eletto Angelo Ciucci, artigiano biancarolo da anni impegnato nella vita della Contrada. E’ stato poi designato il nuovo vice presidente: Ettore Piroli. Gli altri 18 membri del nuovo direttivo sono quindi: Chiara Fanelli, Domenico Fanelli, Stefano Fracassa, Daniele La Rosa, Rosella Marocchi, Valentina Mocci, Pierluigi Papa, Francesco Parigiani, Jonathan Parigiani, Ettore Piroli, Romina Scocco, Ugo Servili, Martina Spargoli, Ornella Spargoli, Massimiliano Speroni, Goffredo Stefanini, Vincenzo Stefanini, Emiliano Volpi. Da rilevare che l’eletta Ornella Spargoli, che in questi anni ha compiuto un lavoro eccezionale in Contrada, ha rifiutato l’incarico e, al suo posto, è entrato Simone Mellini. Durante l’assemblea di lunedì sera sono stati poi distribuiti i vari compiti. Responsabili della cassa: Romina Scocco, Rosella Marocchi e Valentina Mocci; segretario l’ex presidente Domenico Fanelli; responsabili degli sbandieratori Vincenzo Stefanini e Stefano Fracassa; responsabili del corteo storico Romina Scocci e Chiara Fanelli; all’organizzazione eventi ci penseranno Emiliano Volpi, Valentina Mocci, Chiara Fanelli, Ugo Servili, Jonathan Parigiani, Massimo Speroni e Martina Spargoli; alle stalle Ettore Piroli, Pierluigi Papa, Francesco Parigiani, Daniele La Rosa, Simone Mellini e Goffredo Stefanini. «Contento per l’onore ricevuto» si è detto il nuovo presidente Ciucci  che ha ringraziato tutti per la fiducia e si dice pronto a lavorare «Sperando di fare il meglio». «Ringrazio in primis l’ex presidente Parigiani e tutto il direttivo uscente per l’ottimo lavoro svolto e ora, visto che anche io stavo nel direttivo, spero lavorare in continuità col vecchio direttivo cercheremo di continuare quanto di buono abbiamo fatto e di correggere gli errori commessi – prosegue il presidente Ciucci –  credo che il primo passo per far crescere la Contrada sia la collaborazione di tutti; dobbiamo sforzarci tutti di unire el forze e remare verso lo stesso obiettivo: far tornare alla vittoria la nostra Contrada. Certo non sarà subito ma lavorando creando e portando avanti progetto a medio e breve tempo».
(Rom. Mos.)

ULTIME NEWS