Pubblicato il

Lecce, spara al figlio disabile e chiama i carabinieri: «L’ho ucciso»

Ha ucciso il figlio di 39 anni, disabile psichico, al termine dell’ennesimo violento litigio, poi ha chiamato i carabinieri al 112 e ha detto «l’ho ucciso». La tragedia familiare è accaduta oggi pomeriggio alle 17 in una abitazione a Gallipoli, in provincia di Lecce. A sparare un solo colpo di pistola al petto è stato un uomo di 75 anni. I litigi proseguivano da tempo. La perdita della moglie, solo 15 giorni fa, potrebbe averlo destabilizzato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri ai quali il 75enne si è consegnato.

ULTIME NEWS