Pubblicato il

Rimorchiatori: lavoratori preoccupati

Rimorchiatori: lavoratori preoccupati

Assemblea infuocata e partecipata con Uiltrasporti e Filt Cgil. Richiesta una riunione immediata con il comandante del porto

CIVITAVECCHIA – Si dicono preoccupati i lavoratori della società Rimorchiatori Laziali, all’indomani della decisione della Capitaneria di Porto di abrogare l’ordinanza del 2001 che obbligava al rimorchio in fase di disormeggio. Ieri mattina si è svolta una partecipata ed infuicata assemblea alla banchina 14 dello scalo, alla presenza anche delle segreterie di Uiltrasporti e Filt Cgil.

“Dopo aver raccontato dettagliamente ai lavoratori il percorso che ha portato alla abrogazione dell’ordinanza, nonchè le rassicurazioni avute da parte del comandante della Capitaneria di Porto, l’ammiraglio Giuseppe Tarzia, circa il mantenimento degli attuali servizi del rimorchio nel porto e della volontà al perseguimento del mantenimento di tutti gli attuali posti di lavoro – hanno spiegato Gennaro Gallo e Franco Masala – abbiamo manifestato ai lavoratori, che ciò nonostante, per le organizzazioni sindacali, permangono forti le preoccupazioni in quanto al momento le rassicurazioni avute sono solo di tipo verbale ma niente di scritto e di sicuro è stato verbalizzato con i sindacati”.

I lavoratori hanno quindi fornito dati “incontrovertibili” del numero di mancato impiego del rimorchio da loro registrato in questi primi giorni dell’applicazione della nuova ordinanza, “preoccupati – hanno spiegato – di una situazione che sicuramente non regge nel lungo periodo”. Hanno dato quindi mandato alle organizzazioni sindacali di richiedere immediatamente una riunione al comandante della Capitaneria di Porto, per chiedere ed ottenere garanzie più rassicuranti sui modi, i tempi e le azioni da porre in essere per garantire un prosieguo sicuro del lavoro anche in previsione che la situazione negativa, come sembra,  dovesse continuare e non sopraggiungessero fatti e circostanze nuove di controtendenza al momento non riscontrabili.

ULTIME NEWS