Pubblicato il

Prescrizioni Via: sì definitivo del Ministero

Prescrizioni Via: sì definitivo del Ministero

CIVITAVECCHIA – «VIA della centrale di TVN ritenute dal Ministero dell’Ambiente oggettivamente non ottemperabili – annunciano i pentastellati – con tale provvedimento il Ministero, in qualità di autorità competente, ha approvato i seguenti interventi sostitutivi proposti dal Comune: la sistemazione dei parchi cittadini e una serie di interventi di riqualificazione sul verde pubblico e le alberature cittadine, la realizzazione, presso Poggio Capriolo, di un nuovo serbatoio dalla capacità di 5mila metri cubi per il potenziamento della attuale riserva idrica, sistemi di disinfezione delle acque, raccordo linee fognarie e deviazione condotta premente, prolungamento a mare del bypass troppo pieno, sostituzione ed incremento dell’attuale parco mezzi del Tpl con 10 autobus alimentati a gas metano da 54 posti e 2 autobus alimentati a gas metano da 109 posti, ampliamento dell’attuale servizio di bike sharing cittadino, attraverso il raddoppio del numero di biciclette elettriche a pedalata assistita con l’installazione di ulteriori stazioni di prelievo e riconsegna dotate di apposite infrastrutture per la ricarica delle batterie e di copertura con pannelli fotovoltaici».
«Ci sono voluti 12 anni per far ottemperare ad Enel i propri doveri. Un’azione che consegnerà, a breve termine, al territorio di Civitavecchia degli interventi di mitigazione che erano previsti per legge» ha affermato il Sindaco.
I tempi per la presentazione dei progetti, come indicato dal Ministero dell’Ambiente, dovranno essere realizzati entro dodici mesi dal momento in cui il Comune li avrà definitivamente approvati.

ULTIME NEWS