Pubblicato il

Nasce ‘‘Società civile’’ per stimolare la cittadinanza ad essere vera parte attiva nella gestione dell’attività amministrativa

Nasce ‘‘Società civile’’ per stimolare la cittadinanza ad essere vera parte attiva nella gestione dell’attività amministrativa

Nei prossimi giorni sarà formato l’organo direttivo e individuata una sede per l’associazione

S. MARINELLA – Si è tenuta nei giorni scorsi una riunione tra un gruppo di comuni cittadini e di simpatizzanti, i quali hanno costituito una associazione culturale chiamata ‘‘Società civile per Santa Marinella e Santa Severa’’, con lo scopo di stimolare la cittadinanza ad essere parte attiva alla gestione dell’attività amministrativa. Il nuovo soggetto associativo cittadino, composto da professionisti, cittadini e studenti, vuole raccogliere le istanze e le richieste che vengono direttamente dalla cittadinanza, dalla gente di strada, da quei soggetti vitali e produttivi di Santa Marinella e Santa Severa. «Un contenitore trasversale di consigli, proposte e azioni – fanno sapere i fondatori dell’associazione – che vuole offrire spazio a chi intende impegnarsi socialmente, senza schierarsi con questo o con quel partito». Nei prossimi giorni, verranno comunicati gli organi direttivi e ricercata una sede che possa essere punto d’incontro per cittadini ed associati. Sociale, lavoro, salute, politica al servizio della città e ambiente. Questi i temi sui quali l’associazione si confronterà di volta in volta con le istituzioni e i cittadini, facendo da pungolo ogni volta che si registreranno pecche o mancanze, ma anche stimolando, spronando e sostenendo ogni qualvolta l’amministrazione si dimostrerà puntuale nel rispondere alle numerose aspettative dei concittadini. È già stata messa in programma una manifestazione, per far conoscere alla cittadinanza la nuova entità che, terminato l’iter burocratico, sarà operativa entro questo mese. Intanto, tra le priorità della nuova Società Civile per Santa Marinella e Santa Severa, ci sarà l’adozione di una strategia di comunicazione che si integrerà con la stesura di un periodico cartaceo da distribuire in città».

Gi.Ba.

ULTIME NEWS