Pubblicato il

Scardinata la porta dell’ufficio Cultura

Scardinata la porta dell’ufficio Cultura

Ignoti in municipio: non è stato rubato nulla. Presentata denuncia ai Carabinieri

LADISPOLI – Nuovo blitz al Comune di Ladispoli. Ignoti nel fine settimana si sono introdotti di nuovo a Palazzo Falcone. Questa volta l’obiettivo è stato l’ufficio Cultura. Secondo quando constatato, la persona o le persone che si sono introdotte avrebbero scardinato la porta dell’ufficio cultura al primo piano. Dopo il sopralluogo degli impiegati e dell’assessore Di Girolamo risulterebbe che gli ignoti non avrebbero toccato carte o strumentazione presente nell’ufficio. Nessuna infrazione sulla porta principale, molto probabilmente rimasta aperta inavvertitamente alla chiusura degli uffici. Sull’episodio è stata sporta denuncia affinché si possano effettuare delle indagini approfondite. Resta il mistero sul perché di questa azione che al momento sembra avere solamente uno scopo dimostrativo. Un fatto analogo era avvenuto sempre quest’anno ma in uffici di altri assessorati. Al di là dell’azione degli uomini del Gis in occasione dell’incendio, il Comune di Ladispoli sta dimostrando falle incredibili in termini di sicurezza. Toccata l’assessore Francesca Di Girolamo la quale ha chiarito che «presumibilmente nella notte tra domenica e lunedì qualcuno si è introdotto in Comune scardinando la porta dell’ufficio servizi culturali. Non è stato rubato nulla né di cartaceo né di strumentale e non é stato toccato alcunchè. I locali sono esattamente come lasciati dalla dipendente venerdì dunque non é stato messo a soqquadro proprio nulla. La responsabile del servizio ha già provveduto a firmare la denuncia presso la caserma dei Carabinieri». I militari al momento escludono una relazione con il precedente incendio negli uffici del protocollo del Comune di Ladispoli.

ULTIME NEWS