Pubblicato il

Authority, il Consiglio di Stato rigetta il ricorso di Moscherini

Authority, il Consiglio di Stato rigetta il ricorso di Moscherini

CIVITAVECCHIA – Niente da fare per l’ex presidente dell’Authority ed ex sindaco Gianni Moscherini. Anche il Consiglio di Stato, infatti, ha rigettato il ricorso contro il sindaco del Comune di Civitavecchia, in merito alla compilazione della terna per la nomina del presidente di Molo Vespucci. Dopo la bocciatura del Tar arriva quindi anche lo stesso parere da parte del Consiglio di Stato, datato 17 novembre, che ha condannato Moscherini anche al pagamento al Comune di 2 mila euro di spese.

Proprio Moscherini aveva annunciato battaglia all’indomani della consegna al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti della terna di Cozzolino, composta da Giorgio Liaci, Pasqualino Monti e Stefano Porcelli. Con il primo cittadino che era ricorso anche ad un avviso pubblico per raccogliere candidature. Quindici quelle che erano arrivate a Palazzo del Pincio. «Consiglio di Stato come Ponzio Pilato – ha spiegato Moscherini – non decide e lascia tutto così com’è nonostante i gravi difetti di procedura».

«L’ennesima conferma della bontà del nostro operato – si è limitato a commentare il sindaco Cozzolino – e della legittimità delle nostre scelte».

ULTIME NEWS