Pubblicato il

Contratto pelli, via libera al rinnovo

Contratto pelli, via libera al rinnovo

Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil approvano l’ipotesi di piattaforma. In scadenza il prossimo 31 marzo, coinvolge 35mila addetti 

Roma – Via libera da Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil all’ipotesi di piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale 2016-2019 del settore pelli e succedanei, che coinvolge 35.000 addetti in oltre 5.000 piccole e medie imprese e che scadrà il 31 marzo 2016. L’incremento salariale avanzato dai sindacati è pari a 100 euro medi nel triennio. Sotto il profilo delle normative, Filctem, Femca, Uiltec mirano al miglioramento delle relazioni industriali, con orientamento all’informazione e alla partecipazione, nonché alla responsabilità sociale dell’impresa e alla contrattazione di filiera. Sul fronte del ‘welfare contrattuale, invece, si richiede l’istituzione del Fondo sanitario integrativo, mentre sul tema dei diritti dei lavoratori, oltre al miglioramento di quelli individuali, si rivendica maggiore attenzione alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e al tema dell’inquadramento come fattore qualificante della prestazione lavorativa e delle professionalità. Ora la parola passa alle assemblee dei lavoratori per arrivare, entro il 3 dicembre, al varo definitivo della piattaforma da girare all’Aimpes, l’associazione imprenditoriale del settore aderente a Confindustria, e iniziare rapidamente le trattative.

ULTIME NEWS