Pubblicato il

«Il Consorzio non può gestire l’acqua»

«Il Consorzio non può gestire l’acqua»

Il Comitato San Nicola risponde al delegato Bellofiore

LADISPOLI – «Rimaniamo sinceramente basiti dal Comunicato del delegato Bellofiore. Affermare che Marina di San Nicola sia ostaggio di sterili polemiche è quanto meno fuori luogo. Così come fuori luogo è il suo soffermarsi su situazioni e numeri che distorcono la realtà dei fatti». Con queste parole il Comitato San Nicola risponde al delegato Giovanni Bellofiore. «Le esternazioni di Bellofiore – continua il Comitato – in alcuni tratti sembrano essere quelle di un belligerante portavoce del Consorzio. Ma la gravità delle sue affermazioni risiede nel fatto che, come delegato, rappresenta il Sindaco. Da cui deduciamo ancora una volta che il Dott. Paliotta, a braccetto con il Presidente pro tempore Tondinelli, non apprezzano di certo le voci fuori dal coro. Vogliono il pensiero unico. E’ il Sindaco, quindi che ci parla di numeri, di soldi spesi e di polemiche sterili. Parla di scelte effettuate democraticamente. E si sciorinano i numeri. E allora vediamoli questi numeri» «Il costo del denitrificatore è di € 332.030,14 euro? – domanda il Comitato -Bene,ma come mai non si fa accenno ai costi per il sale fin qui speso per abbassare i livelli dei nitrati presenti nell’acqua? Perchè non si accenna al costo di una struttura definita imprescindibile come quella della costruzione della copertura dell’impianto? Come possiamo far capire che il problema sta nel fatto che siamo stanchi di spendere per qualcosa che non spetta a noi pagare? Se questa è la democrazia che piace a Bellofiore, noi continueremo ad avere un concetto diverso. Che rispettiamo comunque». «Per quanto riguarda il discorso sull’acqua – conclude il Comitato – il Consorzio non può più gestire l’acqua. Le leggi non lo consentono».

ULTIME NEWS