Pubblicato il

Paliotta: "Cerreto, la delibera è un atto di giustizia verso i consorziati"

Paliotta: "Cerreto, la delibera è un atto di giustizia verso i consorziati"

di DANILA TOZZI

LADISPOLI-Tra i punti all’ordine del giorno del Consiglio comunale di mercoledì 17 novembre c’era anche la delibera che poneva fine ai rapporti tra Comune e Consorzio Cerreto. La delibera confermava l’attività del Comune in merito al recupero delle somme ancora non corrisposte al bilancio comunale. L’attività di recupero è stata messa in atto sia utilizzando la polizza fideiussoria che corrisponde alla somma che delle opere (le strade) che non sono state ancora realizzate dal Consorzio (440mila euro) sia attraverso lo strumento del decreto ingiuntivo per il pagamento delle aree destinate a standard e servizi del quartiere. Soldi in gran parte già anticipati dalla collettività e dall’80% dei consorziati del Cerreto che sono regola con i pagamenti. Ma una porzione di cittadini ancora non ha versato il dovuto, creando quindi problemi all’amministrazione, costretta quindi a ricorrere all’attivazione dei decreti ingiuntivi. Nonostante l’importanza fondamentale dell’atto deliberativo diversi consiglieri hanno abbandonato l’aula mente altri hanno ritenuto di non poter votare in quanto residenti nella zona e, quindi, in ipotetico conflitto di interessi. La delibera sarà comunque riproposta la prossima settimana perché l’Amministrazione comunale ritiene sia arrivato il momento di porre fine  ad una vicenda  ormai da troppo tempo. “La delibera è un atto di giustizia – ha detto infatti il sindaco Crescenzo Paliotta – verso i consorziati che hanno sempre pagato ed è inoltre lo strumento attraverso il quale saranno reperiti i fondi per completare le strade e il verde del Cerreto. Nessuno finora è stato in grado di proporre una alternativa a quanto portato in aula dall’Amministrazione comunale”.

ULTIME NEWS