Pubblicato il

Un progetto integrato di sicurezza

Un progetto integrato di sicurezza

Il Comune presenta un piano basato sulla installazione di telecamere soprattutto nelle zone periferiche della città allo scopo di incrementare la vigilanza sul territorio, elaborato in base alle indicazioni fornite dai civitavecchiesi. Sarà rivolta un’attenzione maggiore alla movida, alla casa comunale e agli istituti scolastici

di FLAVIA BAZZANO

CIVITAVECCHIA – Il Comune presenta un progetto integrato di sicurezza per le aree periferiche. I dati emersi dal censimento degli impianti di videosorveglianza cittadini costituiscono la base sulla quale si sviluppa lo studio di fattibilità (redatto dal competente Servizio Innovazione Tecnologica – Sicurezza, in collaborazione con la Soc. Theorematica s.r.l.) che  a sua volta sarà il punto di partenza per pianificare gli interventi che il Comune intende attuare per incrementare la vigilanza sul territorio.

L’esigenza di  un maggiore controllo su certe zone della città nasce in seguito alle indicazioni di un’indagine svolta sul web che ha individuato alcune aree ‘’sensibili’’ in quanto soggette più di frequente ad atti di microcriminalità e vandalismo. Rientrano tra queste le aree periferiche di S. Lucia, Via Tirso, S. Liborio, S. Gordiano e Boccelle, ma anche i punti caldi del centro come il Lungoporto Gramsci e la Marina, con particolare attenzione al Lungomare  Thaon de Revel come teatro della movida notturna. Secondo la stessa indagine necessitano di una maggiore sorveglianza anche i parchi comunali, Piazza Fratti, Piazzale del Pincio, le aree adiacenti le scuole cittadine,  il sottopasso ferroviario e, infine, gli svincoli autostradali.

Anche alla luce del fatto che, stando ai dati raccolti dal censimento, alcune delle  telecamere installate negli anni passati in occasione diell’effettuazione di lavori pubblici non registrano presso la sala server comunale,  né remotizzano le immagini al Comando di Polizia Locale,  tutti gli interventi di manutenzione che dovrebbero completare l’attuale infrastruttura, presentati nel piano di  Theorematica, si dovrebbero concludere entro la fine del mese.

ULTIME NEWS