Pubblicato il

«Non fatevi fregare da chi vuole creare un clima di terrore»

«Girano un sacco di bufale, messaggi strani su Facebook o Twitter, io l’ho avuto su Whatsapp, in cui qualcuno pensa di essere simpatico o divertente ma non si rende conto che suscita e crea un clima di paura e talvolta di panico: vorrei invitare tutti a non cascarci, a non farvi fregare da questo clima che qualcuno vorrebbe creare». Lo dice il premier Matteo Renzi in un messaggio vocale sull’emergenza terrorismo. Sulla ‘‘bufala’’ interviene anche la Polizia, attraverso la pagina Facebook ‘‘Una vita da social’’, mettendo in guardia sulla leggenda metropolitana diffusa via Whatsapp, che parla di possibili attacchi. Si tratta di un messaggio vocale in cui una madre avverte la propria figlia che vive a Roma di non uscire di casa perché ci sarà un attentato nel centro della città. Il messaggio si è rapidamente diffuso sui social, passando dai telefonini di moltissimi utenti che utilizzano questa messaggistica e rischia di creare ulteriore allarmismo in una città in cui ogni giorno le forze dell’ordine devono verificare diversi allarmi bomba, tutti finora rivelatisi falsi. Renzi ha chiesto di «verificare, perché è procurato allarme». Ad essere colpiti saranno soprattutto i giovani che frequentano i luoghi della movida. La donna dice di avere una fonte sicura di informazioni, un’amica che lavora al Ministero dell’Interno. (Adnkronos)

ULTIME NEWS