Pubblicato il

«Piazza Grande, la riqualificazione del vecchio campo sportivo sarà utile»

«Piazza Grande, la riqualificazione del vecchio campo sportivo sarà utile»

Il delegato Marco Fiorenza spiega i vantaggi del Piano integrato in vista della consultazione di domani

LADISPOLI – Che sul Piano Integrato presentato da Piazza Grande il clima fosse bollente non è una novità.

Ma a poche ore dalla consultazione cittadina, quello che era inizialmente un referendum, post approvazione consiliare, sta diventando una vera e propria battaglia politica a colpi di interventi a difesa della bontà della trasformazione del quartiere.

Dopo la scesa in campo del parroco, l’intervento dell’assessore Marco Pierini, a sostenere il progetto è Marco Fiorenza, delegato al quartiere del Campo Sportivo.

«Credo che l’operazione riqualificazione riguardante il vecchio campo sportivo che si vuole realizzare, sarà utile per tanti motivi. – spiega Fiorenza – miglioramento del quartiere, spostamento e nuovo posizionamento del campo sportivo con tutti i servizi e gli spazi idonei, realizzazione di un’ampia e bellissima piazza di fronte alla nostra parrocchia, giochi per bambini che consentiranno ore liete a grandi e piccini, nonché un luogo idoneo per cerimonie e realizzazione di eventi come mercatini itineranti e rionali».

«La realizzazione di due palazzine residenziali – prosegue Fiorenza – non stravolgerà la vita del quartiere. La realizzazione di un parcheggio, ma sopratutto la realizzazione di una struttura commerciale che fornirà servizi e anche posti di lavoro, inoltre, la ditta appaltatrice verserà nelle casse comunali anche 300.000,00 euro da spendere nel nostro quartiere. Premesso tutto ciò vi invito a partecipare alla votazione che si terrà domani dalle ore 9.00 alle ore 20.00, presso la sala parrocchiale del Sacro Cuore, esprimendo con forza parere favorevole per la realizzazione dell’opera e un grande SI per il rifacimento delle strade e marciapiedi del nostro quartiere. Quindi facciamola facile, perché in tutto ciò vedo solo cose positive, e con me è parere unanime di tanti cittadini come me residenti nel quartiere».

«È un’agorà, non una colata di cemento», dichiara inoltre il partito democratico ladispolano. «Il Circolo del Partito Democratico – dice il Pd – ha esaminato con molta attenzione il progetto e lo ha giudicato sostenibile sotto il profilo ambientale e conveniente sul piano economico sia per il Comune che per i residenti. Quindi l’etichetta di persone sprezzanti dell’ambiente la rimandiamo al mittente invitandolo peraltro a smetterla con lo “stillicidio” di basse insinuazioni nei confronti dell’amministrazione comunale di centro-sinistra».

«Domenica 29 novembre il progetto – concludono i dem – verrà presentato ufficialmente, come è giusto che sia, agli abitanti della zona che avranno così la possibilità di vedere la trasformazione di un’area che se li riguarda da vicino nel contempo apporterà complessivamente un moderno elemento di pregio urbanistico in più per tutta la città, rimuovendo inoltre un residuo del passato, di quegli anni cinquanta e sessanta quando si edificava senza lasciare spazio al verde e ai parcheggi».

ULTIME NEWS