Pubblicato il

Dal tradizionale festival nasce la nuova versione con il ‘‘Tolfa Slow film fest’’

Dal tradizionale festival nasce la nuova versione con il ‘‘Tolfa Slow film fest’’

Diventa così la prima kermesse italiana dedicata alla cinematografia

TOLFA – In continuità con i tre anni di ‘‘Tolfa Short Fest’’, il festival viene proposto con una nuova formula: ‘‘Tolfa Slow Film Fest’’ che diventa così la prima kermesse italiana interamente dedicata ad una visione cinematografica di tipo ‘‘slow’’, attraverso la sua evoluzione ideale, col desiderio di abbracciare il concetto del circuito Città Slow di cui il Comune di Tolfa è partecipe e protagonista. Questo importante e innovativo festival è organizzato da ‘‘MuovileIdee’’ in collaborazione con il Comune di Tolfa con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia e la media partnership di Mecenate Tv. Questo festival, che si terrà al Claudio il 3 e 4 dicembre, è diretto da Marco Bartolomucci e Maria Luisa Celani in collaborazione con Cristina Borsatti e Susanna Stivali. Durante la due giorni le proiezioni principali alla presenza dei registi saranno giovedì 3 dicembre alle 21 con ‘‘Tolfa ai confini della Maremma’’, il documentario di Piero Cannizzaro trasmesso anche sul noto programma di Rai 3 ‘‘Geo&Geo’’; il 4 dicembre, sempre alle 21 sarà proiettato ‘‘Il giro della Tuscia’’, documentario di Marco Bartolomucci e Chiara Ronchini. In questa occasione il sindaco di Tolfa Luigi Landi e l’assessore Cristiano Dionisi consegneranno ad alcuni esponenti il riconoscimento di ‘‘Tolfa Cittàslow’’. La consegna avverrà a margine della serata inaugurale che ci sarà il 3 dicembre alle 21. Nella due giorni di festival dalle 18 in poi si susseguiranno proiezioni imperdibili per tutti i gusti. “Invitiamo tutti – esorta il sindaco Luigi Landi – a non mancare a questo importante festival». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS