Pubblicato il

Dissequestrata la darsena traghetti

Dissequestrata la darsena traghetti

L'area a mare era stata posta sotto sequestro probatorio qualche giorno fa dalla Procura per mettere in atto alcune verifiche sui dragaggi. Riprendono anche i lavori 

CIVITAVECCHIA – Si torna al lavoro al cantiere per l’ampliamento a nord del porto.
Il sostituto procuratore Lorenzo Del Giudice ha infatti accolto la richiesta dell’Autorità Portuale e ha disposto il dissequestro dell’area a mare della darsena traghetti, nell’ambito del cantiere del 1° lotto funzionale-prolungamento antemurale Colombo, darsena traghetti e servizi.
Lo specchio di mare era stato interessato nei giorni scorsi da un provvedimento con carattere probatorio firmato dallo stesso pm Del Giudice, per consentire lo svolgimento di alcune verifiche ed accertamenti tecnici relativi ai dragaggi e alla profondità dei fondali.
«Le cause che hanno dato luogo al provvedimento sono cessate – ha spiegato l’avvocato Andrea Miroli, che ha presentato ieri mattina istanza di dissequestro per conto di Molo Vespucci – le verifiche tecniche sono state effettuate e così non c’era più necessità di tenere sotto sequestro probatorio l’area».      
Con la decisione presa nella stessa giornata dalla Procura sono quindi anche  ripresi i lavori del cantiere, fermi da qualche giorno proprio in virtù del sequestro.

ULTIME NEWS