Pubblicato il

Braccio di ferro tra Ostilia e balneari

La società ha inviato un accordo per concedere in comodato gratuito le aree per altri cinque anni. Sottoscritta una lettera interlocutoria per valutare la proposta chiedendo una sospensiva del picchettamento

La società ha inviato un accordo per concedere in comodato gratuito le aree per altri cinque anni. Sottoscritta una lettera interlocutoria per valutare la proposta chiedendo una sospensiva del picchettamento

CERVETERI – In attesa della sentenza d’appello promossa dai balneari nei confronti della società Ostilia, che si attendeva a giorni mentre sembra essere slittata al luglio prossimo, l’amministrazione comunale di Cerveteri continua a portare avanti la sua opera di mediazione per garantire agli operatori di settore di tenere in vita gli stabilimenti.

Si sarebbe svolto un incontro nei giorni scorsi tra l’amministrazione comunale di Cerveteri ed i balneari per discutere di una apertura concessa dalla società.

Secondo quanto trapelato, sembra che la società Ostilia sia disponibile a concedere in comodato gratuito le aree degli stabilimenti, che una sentenza in primo grado al momento assegna alla stessa, per i prossimi 5 anni. Ci sarebbero però delle condizioni da rispettare affinché l’accordo resti valido.Infatti questa proposta varrebbe a patto che si rispettino tutte e tre le seguenti condizioni. Innanzitutto che lo Stato nel frattempo non tolga le concessioni che il comune ha dato fino al 2020. La seconda condizone da rispettare è che i balneari rinuncino all’appello che nel frattempo è slittato al 2016. Infine, la terza condizione richiesta da Ostilia è che i balneari lascino libere le aree qualora si procedesse al rifacimento del lungomare.

A seguito di un incontro tra amministrazione e balneari, i partecipanti avrebbero sottoscritto una lettera interlocutoria per prendere dei giorni per valutare meglio la proposta, chiedendo nel frattempo una sospensiva dei picchettamenti che dovrebbero arrivare nei prossimi giorni. I balneari, tranne qualche eccezione, avrebbero apprezzato il segnale di apertura da parte di Ostilia. La firma non unanime alla lettera inviata per prendere qualche giorno di tempo però potrebbe causare il nuovo tentativo di picchettamento dell’ufficiale giudiziario.

ULTIME NEWS