Pubblicato il

Gli ex Alitalia protestano a Fiumicino

ROMA-Una cinquantina di ex lavoratori Alitalia, Groundcare, Argol e Ams ieri mattina hanno manifestato davanti al Terminal 1 dell’aeroporto di Fiumicino. «Sono i ‘dannati del trasporto aereo’ – spiega Antonio Amoroso delegato della Cub trasporti -. Dal 2008 ad oggi oltre 10mila lavoratori hanno perso il posto in questo aeroporto. Il trasporto aereo è in continua espansione ma negli anni abbiamo assistito ad uno stravolgimento delle condizioni di lavoro. Oggi una delegazione degli ex lavoratori porterà ad Enac una richiesta affinché si apra un tavolo di confronto e si dia seguito all’impegno di creare bacini di lavoratori licenziati dai quali attingere per le crescenti attività dello scalo. Occorre un serio confronto sulle politiche di ricollocazione. E’ di questi giorni l’appello via intranet di Alitalia che chiede ai dipendenti la disponibilità di parenti e amici a lavorare in aeroporto. Nel frattempo restano senza lavoro oltre 3mila ex dipendenti Alitalia licenziati nel 2008 e altri 1.600 nel 2014 oltre a un esercito di precari in attesa di stabilizzazione».

ULTIME NEWS