Pubblicato il

Cantieri eterni: è polemica

Cantieri eterni: è polemica

SANTA MARINELLA – Monta sui blog la protesta dei cittadini, che contestano la lentezza dei lavori relativi a alcuni cantieri aperti da anni e, nonostante le continue sollecitazioni che arrivano da più parti, non riescono a chiudere i battenti. Questa volta, a porre l’indice verso l’amministrazione comunale, è il blogger Pierluigi D’Emilio, titolare del web magazine Pyrgi.It, che elenca una serie di opere pubbliche iniziate da tempo e che ancora non hanno trovato la conclusione. “Ad iniziare da via delle Colonie, oramai definita la Salerno-Reggio Calabria de noartri – scrive D’Emilio – ancora è li tra deviazioni, giri e rigiri, che nemmeno nel labirinto del minotauro potevano concepire. I disagi per automobilisti e cittadini sono sotto gli occhi di tutti, eppure nessuno si permette, ne di tirar le orecchie alla ditta che sta facendo i lavori, men che meno all’amministrazione. Quanti anni sono passati dal giorno in cui sono stati inaugurati i lavori? Se non ricordo qualcosa come quattro anni, che per un tratto di strada di oltre un chilometro, sono una eternità. Passiamo poi alla piscina comunale, i costi sono saliti notevolmente, ma la piscina ancora non c’è. Erano stati stanziati oltre 200 mila euro, ma ad oggi non c’è ancora un progetto definitivo. Poi abbiamo il nostro fiore all’occhiello e cioè la biblioteca. Nemmeno si dovesse costruire la replica della leggendaria biblioteca di Alessandria. Ditte fallite, appalti e contro appalti e il risultato? Anche la biblioteca, così come la piscina e via Delle Colonie, risulta assente. Degli impianti sportivi ne vogliamo parlare? Annunci e proclami si susseguono, dopo una divertente manifestazione di motocross che ha finito di distruggere il poco che era rimasto del campo sportivo, così come del Palazzetto dello Sport, non si hanno più tracce. Certo qualcuno ha scritto che non è vero e che il palazzetto è stato sistemato. Quindi in questo breve excursus non possiamo non ricordare il verde pubblico, tra bandi e proclami, oramai è tutto un deserto, un’accozzaglia di sterpaglia buona per far asparagi. La viabilità? Beh nemmeno mi pronuncio”.
Gi.Ba.

ULTIME NEWS